venerdì 1 giugno 2007

La Cura

Ti proteggerò dalle paure delle ipocondrie,
dai turbamenti che da oggi incontrerai per la tua via.
Dalle ingiustizie e dagli inganni del tuo tempo,
dai fallimenti che per tua natura normalmente attirerai.
Ti solleverò dai dolori e dai tuoi sbalzi d'umore,
dalle ossessioni delle tue manie.
Supererò le correnti gravitazionali,
lo spazio e la luce per non farti invecchiare.
E guarirai da tutte le malattie,
perché sei un essere speciale,
ed io, avrò cura di te.
.
Vagavo per i campi del Tennessee
(come vi ero arrivato, chissà).
Non hai fiori bianchi per me?
Più veloci di aquile i miei sogni
attraversano il mare.
.
Ti porterò soprattutto il silenzio e la pazienza.
Percorreremo assieme le vie che portano all'essenza.
I profumi d'amore inebrieranno i nostri corpi,
la bonaccia d'agosto non calmerà i nostri sensi.
Tesserò i tuoi capelli come trame di un canto.
Conosco le leggi del mondo, e te ne farò dono.
Supererò le correnti gravitazionali,
lo spazio e la luce per non farti invecchiare.
Ti salverò da ogni malinconia,
perché sei un essere speciale
ed io avrò cura di te...
io sì, che avrò cura di te.

Ho sentito questa canzone in un concerto dei 619 e mi è piaciuta molto (odio invece la versione originale di Battiato);e sono stata rapita da un attimo di puro romanticismo; io…. Mi immaginate?
Ogni ragazza sulla faccia della terra vorrebbe sentirsi dire queste parole, e vedere mantenute queste promesse, è un testo davvero stupendo!

Istruzioni per l’uso:
Per Donne:
1- ascoltare la versione bella di questa canzone (se vi piace Battiato potete sentire anche la sua…)
2- chiudere gli occhi e sentire il vostro lui che ve la canta (o il lui dei vostri sogni se ne siete sprovviste o se il vostro lui è particolarmente stonato…)
3- sospirare ripetutamente fino a quando verrete riportate violentemente sulla terra dall’ennesimo avvenimento terreno che accadrà inevitabilmente in modo troppo repentino accanto a voi (di solito causato da un uomo che non era entrato con voi nel vostro stato di trance-romantica…)
Per Uomini:
1- smettere di guardare le vostre vicine in preda a deliri romantici con quell’aria di compatimento
2- incominciare a prendere sul serio l’idea di cantarla alla vostra bella (o come minimo di farle avere il testo se siete stonati come le campane…)

5 commenti:

Anonimo ha detto...

A rigurado dei consigli dati agli uomini dati da una donna (che non so se conosce bene gli uomini) ne aggiungerei un'altro: non cantare questa canzone, ma quella che porti nel cuore e vedrai che saprai trasmettere alla tua bella qualcosa che non avrebbe mai potuto immaginare di te!

Tix-Tix ha detto...

Certo che visione del mondo maschile! Meno male che c'è MattoMatteo a tenere alto l'onore della categoria! Peccato che non tutti possano accedere ai bei testi da innamorato che scrive sul suo blog!

Andrea ha detto...

Sono daccordo con anonimo: la canzone o la poesia più bella e intensa può essere solo quella che nasce dal cuore in quel istante e solo nella magia di quel momento.

Saretta ha detto...

Ooohhh... Mi dispiace dover controbattere, ma a me questa canzone provoca effetti depressivi...
Sarà che sono stata scottata, ma io non ci credo... Mi fa venire solo una gran rabbia!
Non voglio un ragazzo, un fidanzato, un uomo che canti ciò che non può fare, ciò che non farà... Basta false promesse... Perché per quanto mi amerà con tutto se stesso, mi farà anche soffrire, perché è umano! Non voglio credere di nuovo che ciò possa succedere sul serio... Non voglio illusioni!
Forse ho ancora paura a innamorarmi... ma non voglio che nessuno mi canti questa canzone. Che faccia quello che può, che mi ami come può, ma che non mi prometta ciò che non manterrà...
... Scusa, Ari... So che questo commento non è per nulla positivo, né tantomeno molto ottimista, ma d'altronde già sapevi che ne penso di questa canzone. Bacio!

Maria ha detto...

Sing me a love song...le canzoni si dividono in :
spudorate menzogne atte a far sopravivvere
&
terribili verità atte a deprimere del tutto.
Nella speranza che dopo aver raggiunto il fondo e scavato si abbia la forza di guardare il cielo e con rabbia arrampicarsi lungo le pareti della buca. Poi ti accorgi che qualcuno si sporge da lassù per darti una mano.

Che canti una menzoniera canzone?
può darsi, ma tanto lo staremo ad ascoltare, e sembrerà farci volare.

Se poi finisce che cado di nuovo non lo so
.Ma prima o poi, chi mi aspetta fuori dalla buca mi farà buttare la paletta, e scommetto che mi regala un paio di ramponi per andare su alte vette...

(Parte da fisici quantiscitci :la vita è fatta a buche non a scale..con dei grossi muri di potenziale..ma T>0 : c'è una speranza!!!!)

Sing me a love song...